Home page > Escursionismo
Escursionismo

Escursionismo

Escursionismo

ESCURSIONISMO NEL PARCO REGIONALE DI MONTE CUCCO
Il trekking nel Parco è sicuramente l’attività outdoor più praticata a Monte Cucco, che dispone di una fitta rete di sentieri e si espande per circa 120 km. La sentierieristica ufficiale è stata curata dal CAI (Club Alpino Italiano) ed è disponibile la Carta dei Sentieri del Parco di Monte Cucco in scala 1:25000, scaricabile dal sito e acquistabile nell’Infopoint di Costacciaro ed in alcuni esercizi commerciali.
I percorsi escursionistici del parco sono identificati con i classici segnavia  bianchi e rossi, e da una numerazione che è stata recentemente modificata, nelle escursioni segnalate nel sito Monte Cucco Case Vacanza, i percorsi sono stati aggiornati con la nuova numerazione, segnalando anche la corrispondenza con vecchia numerazione (ancora presente in alcuni segnavia).
Questo tratto di dorsale appenninica umbro marchigiano è attraversato dal Sentiero Italia (SI) che fa parte ed è coincidente con il Sentiero Europa (E1), grande cammino escursionistico che si estende per tutta la penisola italiana e proseguendo anche in Europa.

LA CARTA DEI SENTIERI DEL PARCO DI MONTE CUCCO
Il Parco di Monte Cucco offre innumerevoli spunti di visita, in montagna e nel fondovalle attraversato dalla storica Via Flaminia, e ricco di borghi medievali, monasteri, eremi, rocche ecc....
Si possono scegliere vari itinerari escursionistici per visitare le bellezze naturalistiche di Monte Cucco, le località più rinomate e servite turisticamente sono Val di Ranco, raggiungibile dal paese di Sigillo e Pian delle Macinare accessibile da Costacciaro.
In questa pagina dedicata all’escursionismo abbiamo voluto segnalare alcuni fra i numerosi itinerari di trekking del Parco, che si potranno consultare e scaricare in formato pdf e per navigatore gps. Le tracce gps del sentiero da scaricare su navigatore o smartphone, non sono sempre disponibili per mancanza di segnale internet e satellitare, e non è consigliabile affidarsi completamente a questi strumenti, che pur rappresentano un valido aiuto pel l’orientamento.
Di seguito sono state segnalate alcune informazioni necessarie per procedere in sicurezza nei sentieri del Parco, che riguardano la sentieristica, l’uso della Carta dei Sentieri, consigli per le escursioni, tutti argomenti presenti nella carta ufficiale dei sentieri di Monte Cucco, che consigliamo di avere durante l’escursione.
Applicazione gratuita scaricabile da internet OruxMap, applicazione a pagammento Monte Cucco Trekking.

COME USARE LA CARTA DEI SENTIERI DEL PARCO DI MONTE CUCCO
Nella mappa trovate una dettagliata rappresentazione cartografica in scala 1:25000 dell’area del Parco di Monte Cucco. Su tale carta sono segnalati in colore rosso i sentieri ufficiali del Parco di Monte Cucco, dei quali è assicurata la percorrenza e la segnalazione al suolo. E’ sconsigliato avventurarsi al di fuori della rete sentieristica ufficiale, soprattutto se non si dispone di elevate capacità di lettura della carta, ed esperienza escursionistica.
Nel sito Monte Cucco Case vacanza alla pagina ecursionismo nel parco di Monte Cucco, potete scaricare le mappe di alcuni itinerari consigliati dei quali viene riportata una descrizione della percorrenza e il grafico delle altimetrie. Utilizzando queste schede anche l’escursionista meno esperto ha modo di affrontare con semplicità questi itinerari.
Inoltre al fine di permettere una percorrenza in massima sicurezza degli itinerari consigliati, potete scaricacare dal sito su smartphone o tablet le tracce gps dei sentieri consigliati che vi permetterà di individuare costantemente la vostra posizione sul tracciato.

NOTA INTRODUTTIVA ALLA SENTIERISTICA
Il Parco del Monte Cucco è una delle zone umbre dove la sentieristica è più diffusa e meglio manutenuta: il Parco e le zone limitrofe assommano ormai più di 100 km di sentieri segnalati al piano di calpestio che, variamente connessi tra loro, consentono innumerevoli possibilità di visita. D’inverno la zona è caratterizzata da venti forti, abbondanti nevicate, e non mancano bufere di neve con temperature molto inferiori allo O°. In tale stagione a volte la zona è spesso percorribile con sci o racchette da neve e la pratica dell’escursionismo richiede esperienza, abbigliamento ed attrezzatura adeguate e capacità di orientamento anche strumentale. Anche nelle altre stagioni, comunque, la natura aspra di questo paesaggio e i fitti boschi che ricoprono le pendici consigliano comunque calzature e abbigliamento da montagna e dovrebbero indurre gli escursionisti meno esperti a non abbandonare i sentieri segnati. Nelle schede degli itinerari escursionistici consigliati sono riportati i gradi di difficoltà dei percorsi, indicati con le sigle T (turistico), E (escursionistico), EE (per escursionisti esperti), EEA (per escursionisti esperti ed attrezzati).
La rete sentieristica riportata sulle carte escursionistiche dei Parchi regionali umbri è
stata definita a seguito di verifiche e rilievi al suolo effettuati dall’anno 2012 all’anno 2016 dalle sezioni del Club Alpino Italiano Gruppo Regionale Umbria

CONSIGLI PER LE ESCURSIONI
- Pianificate con attenzione il vostro itinerario: conoscere anticipatamente la lunghezza, il dislivello e il grado di difficoltà è essenziali per svolgere la vostra escursione in sicurezza.
- Comunicate a una persona affidabile il vostro itinerario e l’orario in cui presumibilmente sarete di ritorno.
- Controllate fino all’ultimo le previsioni meteorologiche: la sera prima dell’escursione hanno un valore di predittività buono.
- Valutate la vostra condizione fisica senza esagerazioni e scegliete un itinerario che siate certi di poter affrontare.
- Partite presto al mattino e programmate il rientro lasciandovi delle ore di luce utilizzabili in caso di ne-cessità.
- Mantenete un ritmo costante e regolare. Preventivate di fare molte pause specialmente se camminate con dei bambini.
- Bevete molto, evitando alcoolici e bevande gasate; bene acqua, succhi di frutta e reintegratori salini. Por-tate con generi di conforto, facilmente digeribili quali frutta disidratata, cioccolato, dolci secchi.
- Abbigliamento e calzature devono assicurarvi protezione in relazione alle temperature ed al terreno di escursione;
- Portate sempre con voi anche un capo caldo, una giacca impermeabile, cappello e guanti.
- Tenete sempre con voi un kit di primo soccorso.
- Trattate la natura e i vostri simili con rispetto: portate i rifiuti a valle con voi, evitate di urlare e fare rumore, rispettate la flora e la fauna locale.
- Rimanete sempre sui sentieri segnalati, e consultate spesso la carta per mantenere la consapevolezza della vostra posizione. Se non capite dove siete, tornate all’ultimo punto noto.
- La natura è meravigliosa, ma la sua frequentazione in sicurezza ha le sue regole. non rovinatevi una bella giornata per imprevidenza o imprudenza!S

SCARICA LA CARTA DEI SENTIERI PARCO DEL MONTE CUCCO FRONTE

SCARICA LA CARTA DEI SENTIERI PARCO DEL MONTE CUCCO RETRO

WEB LINK SCARICA LA CARTA DEI SENTIERI Gualdo Tadino

WEB LINK

Attività

VIDEO